Passo Umbrail

Il Passo dell'Umbrail, detto anche Giogo di Santa Maria o Umbrailpass, è il valico alpino carrozzabile più alto della Svizzera, con i suoi 2.503 m s.l.m.

Il Passo dell'Umbrail, detto anche Giogo di Santa Maria o Umbrailpass, è il valico alpino carrozzabile più alto della Svizzera, con i suoi 2.503 m s.l.m.

Situato nelle Alpi Retiche occidentali, in prossimità del confine italo-svizzero, dal 1901 collega la Val Müstair (Val Monastero) e il piccolo abitato di Santa Maria, in territorio svizzero, all'ultimo tratto della salita che da Bormio porta al Passo dello Stelvio, in Alta Valtellina.

Si tratta di un valico completamente asfaltato, ideale per ciclisti e motociclisti, grazie al suggestivo contesto ambientale e paesaggistico in cui è situato e allo scarso traffico veicolare, che permette alla natura di farla da padrona.

Passo dell'Umbrail in bici

Per gli appassionati di ciclismo, la scalata del Giogo di Santa Maria è una meta piuttosto impegnativa, ma che sa regalare grandi emozioni. Nei pressi del valico la strada è molto stretta, con appena un paio di edifici, l’antica dogana e un rifugio di montagna. Da qui il panorama è maestoso e la vista può spaziare sulla val Monastero, sulla valle di Fraele, sulla Valtellina e sulla Val di Trafoi. Spostando lo sguardo verso l'alto si possono ammirare il Piz Cotschen, lo Stelvio e il Piz Umbrail, da cui prende il nome il passo.

Il 23 maggio 2017, nella sedicesima tappa del Giro d'Italia, da Rovetta a Bormio, i ciclisti hanno transitato per la prima volta sul passo dell'Umbrail, salendo dal versante svizzero.

Salita dal versante italiano

Il passo dell'Umbrail è raggiungibile dall'Italia partendo da Bormio, salendo lungo il versante valtellinese del passo dello Stelvio. Dopo circa 18 chilometri di salita con una pendenza media del 17%, si svolta a sinistra verso il territorio elvetico, nei pressi della IV cantoniera situata a circa 3 km dal passo dello Stelvio. Una volta attraversato il passo Umbrail, che segna il confine Italo-svizzero, si comincia a scendere verso la sottostante val Monastero, lungo una strada stretta e pendente lunga circa 13 chilometri, con 1.126 metri di dislivello.

Vedi itinerario: Passo dell'Umbrail da Bormio

Salita dal versante svizzero

Il passo dell'Umbrail da Santa Maria Val Müstair è spesso considerato il terzo versante di accesso del passo dello Stelvio, nonchè quello meno conosciuto. La salita è molto ripida soprattutto nel primo tratto, con stretti tornanti intorno al 10%, ma la fatica è ricompensata dai sublimi scorci paesaggistici d’alta quota, in uno scenario incontaminato e privo di vegetazione, dove i brulli alpeggi si alternano ai fischi delle marmotte. Il percorso è lungo circa 13 chilometri e porta a coprire un dislivello di 1.126 metri, con una pendenza media dell'8%. Dopo avere attraversato il valico e quindi il confine italo-svizzero, ci si ritrova davanti a un bivio: salendo si prosegue verso il passo dello Stelvio, distante circa 3 km, con 300 metri di dislivello; imboccando la deviazione verso destra si scende invece verso la Valtellina.

Vedi itinerario: Passo dell'Umbrail da Santa Maria Val Müstair

Passo dell'Umbrail in moto

La salita in territorio svizzero del Giogo di Santa Maria è molto apprezzata dai motociclisti, sia per il meraviglioso paesaggio, che per il piacere di guida offerto dalla strada, ricca di curve strette, tornanti e serpentine. Si presta perfettamente per chi vuole rientrare in Italia nei pressi del passo dello Stelvio provenendo dall'Engadina.

Webcam e meteo al passo Umbrail

La webcam è posizionata poco meno di 9 km prima del passo Umbrail, presso la Gasthaus Alpenrose Plattatschas. Consultando la webcam è possibile conoscere in tempo reale la situazione meteo al passo Umbrail.

Webcam al passo Umbrail

Apertura e chiusura del Passo dell'Umbrail

Il valico è soggetto a chiusura invernale prolungata tra i mesi di ottobre e maggio.

Attenzione: se desiderate affrontare la salita in bici, moto o auto, accertatevi prima delle attuali condizioni del passo.