Val di Rezzalo

La Valle di Rezzalo è una stupenda valle laterale della Valtellina conosciuta, oltre che per il suo interesse naturalistico, per i numerosi insediamenti rurali, costituiti da nuclei di baite, ancora oggi utilizzati durante la stagione estiva.

La Valle di Rezzalo è una stupenda valle laterale della Valtellina conosciuta, oltre che per il suo interesse naturalistico, per i numerosi insediamenti rurali, costituiti da nuclei di baite, ancora oggi utilizzati durante la stagione estiva.

Inserita nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, la Val di Rezzalo (val di Rézel) si sviluppa per circa 13 chilometri, dall’abitato di Fumero (1.465 m), frazione del comune di Sondalo, fino al Passo dell’Alpe, seguendo il percorso del torrente Rezzalasco.

Cosa fare in Val di Rezzalo

Le attività sportive e naturalistiche offerte da questa vallata sono molteplici.

Nel periodo estivo si può optare per una facile passeggiata ambientata in un magnifico scenario naturale dai tratti tipicamente alpini oppure per la più impegnativa escursione al Passo dell'Alpe. Chi preferisce la mountain bike, può invece trovare pane per i propri denti nella strada militare quasi interamente ciclabile che si inerpica lungo la vallata.

Vedi itinerario: Anello della Val di Rezzalo

Durante il periodo invernale, con l'arrivo delle frequenti nevicate, il paesaggio diventa quasi magico e le attività praticabili sono legate al soffice manto nevoso. Da sempre conosciuta per gli itinerari scialpinistici che transitano per il passo dell'Alpe, in questi ultimi anni la Val di Rezzalo ha avuto un notevole incremento per quanto riguarda gli appassionati di ciaspole, che al termine della salita da Fumero hanno la possibilità di usufruire della discesa in slittino.

Vedi itinerario: Ciaspolata in Val di Rezzalo