Ciclismo

Percorsi e servizi per bici da corsa, e-bike e MTB

Ciclismo in Valtellina

Tra celebri salite e manifestazioni di altissimo livello, la Valtellina è sempre più la meta ideale per gli appassionati di ciclismo. Bormio e l'Alta Valtellina in particolare si sono ritagliati nel tempo l'etichetta di "patria del ciclismo su strada". Merito soprattutto delle sue strade e dei suoi passi, immancabili protagonisti delle varie edizioni del Giro d'Italia. Passo dello Stelvio, Passo di Gavia e Passo del Mortirolo sono soltanto alcune delle grandi salite che richiamano ogni anno ciclisti da tutto il mondo.

La Valtellina non è però soltanto la scelta numero uno per chi desidera mettersi alla prova sui percorsi affrontati dai grandi campioni. Tra gli splendidi scenari naturali che caratterizzano la Valtellina, sta infatti prendendo sempre più piede il cicloturismo, una versione slow del ciclismo, spesso apprezzata nella variante "treno + bici" o mediante un tour organizzato. Indicata dalla celeberrima RedBull come una delle piste ciclabili più belle d’Italia, il Sentiero Valtellina è un percorso di 80 km quasi interamente su un tracciato dedicato, che ha la comodità di snodarsi tra diverse fermate della ferrovia. E' così possibile utilizzare il treno per arrivare in uno dei punti del sentiero e proseguire in bici.

Sempre per quanto riguarda il cicloturismo, una citazione è doverosa anche per altri due percorsi molto apprezzati. La Via dei Terrazzamenti collega Morbegno a Tirano lungo la costa retica e permette di riscoprire vigneti e antichi insediamenti valtellinesi. Il Sentiero Rusca è invece uno dei migliori tracciati valtellinesi per mountain-bike, che in circa 32 km conduce da Sondrio al Passo del Muretto, attraverso i boschi della Valmalenco.

Non è tutto! Chi al panorama preferisce le emozioni forti, potrà trovarne a volontà provando uno dei percorsi da downhill del circuito Five Crazy Down oppure scegliendo uno degli adrenalinici Bike Park presenti sul territorio.

I migliori itinerari

Prossimi eventi

Granfondo Internazionale Gavia & Mortirolo

28 giugno 2020   Aprica

Una manifestazione da veri professionisti, con 170 chilometri e 4200 metri di dislivello da scalare, sul tracciato reso mitico dal grande Marco Pantani nel lontano 1994.

I più richiesti

I grandi passi alpini

Passo San Marco

Passo San Marco

Cosa fare e cosa vedere al Passo San Marco.

Passo San Marco »
Passo Gavia

Passo Gavia

Il passo Gavia è un valico alpino posto a quota 2.618 m s.l.m., che mette in comunicazione la Valfurva, in provincia di Sondrio, e la Valle Camonica, in provincia di Brescia.

Passo Gavia »
Passo dello Stelvio

Passo dello Stelvio

Con un'altitudine di 2.758 metri sul livello del mare e i suoi 25 chilometri di tornanti, il passo dello Stelvio è uno dei valichi più alti e famosi d’Europa.

Passo dello Stelvio »
Passo del Mortirolo

Passo del Mortirolo

Il passo del Mortirolo, detto anche passo della Foppa, è un valico alpino di 1.852 m s.l.m. che mette in comunicazione la Valtellina con la Val Camonica.

Passo del Mortirolo »
Passo dello Spluga

Passo dello Spluga

Il passo dello Spluga (Splügenpass in tedesco), è un valico alpino situato sul confine italo-svizzero a quota 2.117 m s.l.m., conosciuto fin dall'antichità per il suo agevole transito e per la sua posizione privilegiata.

Passo dello Spluga »
Passo dell'Aprica

Passo dell'Aprica

Il Passo dell'Aprica è un valico alpino lombardo situato a quota 1.181 m s.l.m., che collega le province di Sondrio e di Brescia e rappresenta fin dal Medioevo la maggior via di comunicazione tra la Valtellina e la Val Camonica.

Passo dell'Aprica »